Iscrizione:

|
Facebook RSS
01
06
Mercato Agricolo domenicale di Ballabio

Mercato Agricolo domenicale di Ballabio

fine: 04 Giu 2015

09:00

Dettagli
Mercato agricolo di Ballabio: si parte!…
10
05
9a Fiera del Taleggio

9a Fiera del Taleggio

09:00

Dettagli
La 9a edizione della Fiera dedicata ad uno dei formaggi più buoni al mondo! Nelle strade di Ballabio, splendido paesino all'imbocco della Valsassina, potrai degustare le più incredibili ricette a base di Taleggio...
13
07
Ballabio Un viaggio attraverso cultura, arte e sapori

Ballabio Un viaggio attraverso cultura, arte e sapori

08:29

Dettagli
Dettagli da definire Cel. 3488103699 mail: segreteria@ prolocoballabio.it >>> SCARICA QUI LE DATE DELLE ATTIVITA' <<<
08
06

"Camminando con le Pro Loco 2014" - Tra saperi e sapori di Brianza,…

08:30

Dettagli
24 Pro Loco insieme per promuovere un nuovo modello di scoperta del territorio. Tre proposte unite dall’approccio “slow” e dal desiderio di coinvolgere ed appassionare attraverso esperienze ricche e autentiche.…
21
12
Concerto violini e pianoforte

Concerto violini e pianoforte

21:00

Dettagli
Concerto di violini e pianoforte eseguito dal Trio Elektra.
Vedi tutti gli eventi

Gastronomia locale

Le tradizioni culinarie di Ballabio

Ballabio e la Valsassina hanno saputo farsi conoscere per la produzione casearia. Tra i formaggi più famosi citiamo il taleggio, i caprini, il quartirolo e il gorgonzola. Il taleggio ha origini antichissime, nel X secolo veniva prodotto dai valligiani, che lo stagionavano in grotte o casere di vallate. Con il passare degli anni, il consumo del taleggio si diffuse ed il caseificio familiare lasciò il posto alla piccola e media azienda artigiana di pianura. Oggi il Taleggio è un formaggio a Denominazione d’Origine Protetta (DOP). Il Quartirolo è un altro tipico formaggio, di forma quadrata, prende il nome dell’erba “quartirola”, cioè quella che spunta dopo il terzo taglio del fieno. Quest’erba conferisce al latte un aroma particolare. La crosta, bianca nel formaggio fresco, diventa rosata con il progredire della stagionatura, mentre la pasta, bianca e friabile, con l’invecchiamento diventa più morbida e fusibile. Il sapore è aromatica con una caratteristica vena acidula che si presta a felici accoppiamenti gastronomici con insalate e piatti freddi. Tipici della produzione lariana sono anche i formaggi grassi, come il Bitto, ottimo da tavola e per la polenta “taragna”, e quelli semigrassi che, prodotti negli alpeggi e nelle latterie dei paesi montani, essendo a pasta filante sono adatti per la polenta “uncia”. Da non dimenticare infine i caprini, delicati o piccanti, a seconda del grado di maturazione, le formaggelle, la ricotta e l’ottimo burro. Oltre ai buoni formaggi, che vengono prodotti secondo la tradizione di una volta, ottima è la polenta taragna, il pesce di lago in carpione, la selvaggina e funghi di stagione.

+Copia link